Vai al contenuto

I migliori libri sullo stoicismo

    Ho letto tanti libri sullo stoicismo, complice la mia grande passione per questa corrente filosofica i cui principi rimangono attuali ed applicabili nella vita di tutti i giorni. Lo stoicismo ha, infatti, moltissimi legami con la crescita personale, tanto che alcuni libri possono essere catalogati anche come libri per la crescita personale.
    Voglio, quindi, fornire ai lettori del mio blog una lista con i migliori libri sullo stoicismo per scoprire, capire ed approfondire il pensiero dei filosofi stoici.

    Migliori libri sullo stoicismo

    Ho impostato questa lista dei migliori libri sullo stoicismo in ordine d’importanza in modo da aiutarti a scegliere i libri da leggere in priorità.

    1 – Colloqui con sé stesso/Pensieri (Marco Aurelio)

    Partiamo da “Colloqui con sé stesso” del grandissimo Marco Aurelio. Conosciuto con vari titoli (“Ricordi”, “Meditazioni”, “Pensieri”), il diario personale dell’imperatore filosofo è un capolavoro imperdibile. Un libro da leggere e rileggere e da avere sul comodino o sulla scrivania.

    “Se sei afflitto da qualche causa esterna, non è questa ciò che ti molesta veramente, ma il giudizio che ne dai, e questo sì, puoi annullarlo immediatamente”.


    L’opera di Marco Aurelio si presenta coma una raccolta di riflessioni, organizzate in 12 libri, che affrontano temi diversi quali la vita, la morte, le sfide di ogni giorno ed in generale come migliorare se stessi nonostante le avversità. I “Colloqui con sé stesso” introducono il lettore ad alcuni principi fondatori dello stoicismo: la facilità di lettura e la brevità del testo lo rendono il libro ideale da cui iniziare per scoprire lo stoicismo.

    “Non vivere come se tu avessi ancora diecimila anni da vivere. Il fato incombe su di te. Finché vivi, finché ti è possibile, diventa buono” 

    Acquista il libro su Amazon | Acquista il libro su Il Giardino dei Libri | Leggi la mia sintesi

    2 – Manuale (Epitteto)

    Epitteto è un’altro dei 3 grandi esponenti dello stoicismo di epoca romana (questa corrente era nata intorno al 300 a. C. in Grecia). Il “Manuale” è stato scritto intorno al 120 d.C. da Arriano di Nicomedia, uno degli allievi di Epitteto, il quale non aveva lasciato nulla di scritto.

    “Tra le cose che esistono, le une dipendono da noi, le altre non dipendono da noi. Dipendono da noi: giudi­zio di valore, impulso ad agire, desiderio, avversione, e in una parola, tutti quelli che sono propriamente fatti nostri. Non dipendono da noi il corpo, i nostri possedimenti, le opinioni che gli altri hanno di noi, le cariche pubbliche, e in una parola tutti quelli che non sono propriamente fatti nostri”

    Siamo di fronte ad una delle opera fondamentali per capire lo stoicismo, anche perché il “Manuale” si presenta come una sintesi di altre opere di Epitteto, ossia i “Frammenti” e le “Diatribe” (conosciute anche come “Discorsi”). Epitteto è stato uno degli ispiratori di Marco Aurelio, per cui sono tanti i punti in comune tra le opere di queste grandi autori.

    “Ciò che turba gli uomini non sono le cose ma i giudizi che essi formulano sulle cose”.

    Acquista il libro su Amazon | Leggi la mia recensione

    3 – L’arte di essere felici (Seneca)

    Lucio Anneo Seneca è l’esponente dello stoicismo di cui ci sono pervenute più opere. Ne “L’arte di essere felici”, Seneca affronta il tema della felicità e del conseguimento della virtù.

    “Non c’è dunque nulla di peggio che seguire, come fanno le pecore, il gregge di coloro che ci precedono, perché essi ci portano non dove dobbiamo arrivare, ma dove vanno tutti.

    In quest’opera troviamo tantissime riflessioni che non solo presentano magistralmente alcuni principi dello stoicismo, ma forniscono anche delle tanti insegnamenti di grande attualità.

    “Felice è dunque quella vita che si accorda con la sua propria natura, il che è possibile solo se la mente, in primo luogo, è sana, ma sana sempre, in ogni momento, poi se è forte ed energica, decisamente paziente, capace di affrontare qualsiasi situazione, interessata al corpo e a quanto lo riguarda ma senza ansie e preoccupazioni, amante di tutto ciò che adorna la vita ma con distacco, disposta a servirsi dei doni della fortuna ma senza farsene schiava”.

    Acquista il libro su Amazon | Acquista il libro su Il Giardino dei Libri

    4 – La brevità della vita (Seneca)

    Nel “De Brevitate vitae” Seneca affronta uno degli altri grandi temi dello stoicismo: il rapporto con la morte e con il tempo.

    Secondo il filosofo romano, anche se la vita è breve, abbiamo abbastanza tempo per realizzare grandi cose, a patto di non sprecare il tempo a nostra disposizione

    “Non è vero che abbiamo poco tempo: la verità è che ne perdiamo molto”.

    I filosofi stoici non temevano la morte, perché si tratta di uno di quegli aspetti della vita che non possiamo controllare.

    Per questo motivo, Seneca insiste su quegli aspetti che possiamo controllare: concentrarci sul presente, evitando di pensare troppo al futuro.

    “La vita è divisa in tre momenti: passato, presente, futuro. Di questi, il momento che stiamo vivendo è breve, quello che ancora dobbiamo vivere non è sicuro, quello che già abbiamo vissuto è certo”.

    Acquista il libro su Amazon

    5 – Lettere morali a Lucilio (Seneca)

    “Le lettere morali a Lucilio” (Epistulae morales ad Lucilium) sono una raccolta di 124 lettere (raccolte in 20 libri) che Seneca ha scritto per il suo amico e discepolo Lucilio Iuniore.

    “Nessuno si preoccupa di una vita virtuosa, ma pensa solo a quanto tempo potrà vivere. Tutti possono vivere bene, nessuno ha il potere di vivere a lungo.”

    Si tratta di una delle opere più corpose di Seneca con le oltre 1000 pagine dell’edizione con testo originale a fronte. Anche se le dimensioni del volume possono spaventare, la natura epistolare dell’opera ne facilita la lettura: è il classico libro da non leggere tutto d’un fiato ma da assaporare un po’ ogni giorno. È proprio il modo con cui ho approcciato quest’opera che è stata per molti mesi sul mio comodino e poi sulla scrivania.

    “La vita è tanto breve, e noi la rendiamo ancora più breve con la nostra incostanza, ricominciandola di continuo ora in un modo, ora in un altro: la riduciamo in pezzi e la laceriamo.”

    Acquista il libro su Amazon

    6 – Diatribe/Discorsi (Epitteto)

    Le “Diatribe” di Epitteto sono probabilmente il libro più ostico della mia selezione. Lo consiglio, dunque, a chi si è talmente appassionata allo stoicismo da volerne scoprire in maggiore profondità i principi (è il mio caso).

    Il “Manuale” costituisce una sintesi del pensiero di Epitteto e si basa proprio sui contenuti ben più corposi delle “Diatribe”, che includono anche temi meno applicabili alla vita di tutti i giorni, come la metafisica ed il rapporto con la divinità.

    “Da ogni cosa che accade nel mondo è facile lodare la Provvidenza, purché si abbiano queste due qualità, la capacità di vedere nel loro insieme i singoli avvenimenti e il sentimento della riconoscenza.

    Qualche curiosità:

    • ci sono pervenuti solo 4 degli 8 libri delle “Diatribe”
    • alcune delle frasi più conosciute e citate di Epitteto sono tratte dalle “Diatribe” e non dal più conosciuto “Manuale”
    • Marco Aurelio, pur non avendo incontrato Epitteto, lo cita spesso e sembra abbia avuto accesso all’integralità delle “Diatribe” (secondo l’ipotesi formulata da Donal Robertson, autore di vari libri su Marco Aurelio e lo stoicismo).

    “Non accogliere il sonno sui delicati occhi prima di aver ben riflettuto a ciascuna delle azioni compiute durante la giornata. «In che cosa ho errato? Che cos’ho fatto? A quale dovere ho mancato?». Comincia da lì e prosegui l’esame; e, poi, biasima quel che hai fatto di basso, e gioisci per ciò che hai fatto di buono”.

    Acquista il libro su Amazon

    7 – Il piccolo libro dello stoicismo (Jonas Salzgeber)

    Dopo i libri scritti o attribuiti ai giganti dello stoicismo, passiamo ai libri che spiegano i principi dello stoicismo e come applicarli alla vita di tutti i giorni. Tra questi una menzione particolare merita “Il piccolo libro dello stoicismo” di Jonas Salzberg.

    Secondo me, si tratta del libro ideale per mettere in prospettiva il pensiero dei filosofi stoici. Completo, conciso e chiaro, il libro di Salzberg si divide in due parti.

    Nella prima troviamo una sintesi chiara ed accessibile dei principi cardine dello stoicismo, della sua origine e dei suoi esponenti più importanti.

    Nella seconda troviamo, invece, una serie di esercizi (basati sui principi esposti nella prima parte) che ciascuno può mettere in pratica nella vita di tutti i giorni.

    Non perdertelo se vuoi capire bene perché lo stoicismo è una corrente che nonostante siano passati circa 2000 anni rimane di grande attualità.

    Acquista il libro su Amazon | Acquista il libro su Il Giardino dei Libri

    8 – The obstacle is the way (Ryan Holiday)

    A Ryan Holiday ed al suo “The Obstacle si the Way” dobbiamo gran parte della riscoperta e della popolarità che gode lo stoicismo ai giorni nostri.

    Il suo libro, pubblicato nell’ormai lontano 2004, ha avuto un successo enorme, volgarizzando e rendendo popolare alcuni dei principi fondanti dello stoicismo e dando vita ad un movimento che alcuni definiscono, in modo talvolta critico, “pop-stoicismo” o “stoicismo pop”.

    Il titolo del libro di Ryan Holiday prende spunto da un passaggio dei “Colloqui con sé stesso” di Marco Aurelio:

    “Le nostre azioni possono essere ostacolate, ma non può esserci ostacolo alle nostre intenzioni o alla nostra disposizione d’animo. L’ostacolo all’azione fa progredire l’azione. Ciò che sta sulla strada diventa la strada”.

    Non è solo il titolo ad essere stato influenzato da Marco Aurelio: Ryan Holiday ha attinto all’opera dell’imperatore filosofo a piene mani, avendo il grande merito di attualizzarne il pensiero e gli insegnamenti.

    Acquista il libro su Amazon (in inglese) | Acquista il libro su Unilibro in italiano

    9 – Come essere stoici (Massimo Pigliucci)

    Passiamo ad un altro bel libro che spiega come mettere in pratica i principi dello stoicismo nella vita di tutti i giorni.

    In “Come essere stoici”, Massimo Pigliucci ci spiega i principi cardine dello stoicismo attraverso un’interessante espediente letterario: un dialogo immaginario con Epitteto.

    Pigliucci è un docente di filosofia italiano che insegna negli Stati Uniti: ci si potrebbe, dunque, aspettare un testo molto accademico e teoretico, ma l’autore ha il merito di non dimenticare la promessa del titolo: spiegare come essere stoici oggi.

    Nel libro ci sono anche tanti episodi ed esempi autobiografici che aiutano il lettore a capire come applicare gli insegnamenti dei filosofi stoici nel quotidiano.

    Acquista il libro du Amazon

    10 – The Daily Stoic (Ryan Holiday)

    Ecco un’altra ottima intuizione di Ryan Holiday che si è imposto come uno degli autori fondamentali che parlano di stoicismo.

    In “The Daily Stoic” Holiday ci propone di leggere ogni giorno una delle 366 riflessioni basate su una citazione di un autore stoico.

    Concepito per essere letto durante l’arco di un anno, “The Daily Stoic” non è all’altezza delle aspettative in ogni pagina, ma rimane comunque un volume piacevole e molto “ispirante” per chiunque voglia iniziare o terminare la giornata con una preziosa riflessione.

    Acquista il libro su Amazon

    Bonus – Sintesi e spiegazione dei “Pensieri” di Marco Aurelio (Luca Sadurny)

    Colloqui con se stesso - Sintesi - Luca Sadurny

    Inserisco come lettura aggiuntiva, la mia sintesi e spiegazione dei “Pensieri” di Marco Aurelio. Dopo aver letto molti libri sullo stoicismo e studiato in profondità il pensiero di Marco Aurelio, mi è venuta l’idea di rendere più accessibile il capolavoro dell’imperatore filosofo.

    I 12 libri che compongono l’opera non sono organizzati secondo un principio tematico e molte riflessioni si ripetono nei vari libri: per questo ho voluto estrapolare le idee principali del libro, proponendo una lettura trasversale dell’opera di Marco Aurelio che ne spiega i temi principali citando passaggi contenuti in libri diversi.

    Ognuno dei 20 capitoli è dedicato ad una lezione tratta del libro, seguita da citazioni e spiegazioni per comprenderle meglio. Seguono poi dei collegamenti a libri più recenti ed idee per mettere in pratica le lezioni di Marco Aurelio.

    Acquista il libro su Amazon

    Altri libri sullo stoicismo

    Ci tengo a citare anche altri libri di autore stoici o che contengono legami molto forti con questa filosofia stoica:

    • Diatribe e frammenti (Musonio Rufo)
    • L’uomo in cerca di senso/Uno psicologo nei lager (Viktor Frankl) – Leggi la mia sintesi e recensione
    • La conquista della felicità (Bertrand Russel)
    • Sette brevi lezioni sullo stoicismo (John Sellars)
    • Lo Stoicismo Oggi: Pratiche filosofiche per la vita quotidiana (Patrick Ussher)
    • How to Think Like a Roman Emperor: The Stoic Philosophy of Marcus Aurelius (Donald J. Robertson)
    • L’antica arte di saper vivere. Una guida alla gioia stoica (William B Irvine)
    • The Stoic Challenge: A Philosopher’s Guide to Becoming Tougher, Calmer, and More Resilient (William B. Irvine) 

    Conclusioni sui migliori libri sullo stoicismo

    Eccoci giunti alla fine di questa selezione di libri per scoprire e comprendere l’affascinante mondo dello stoicismo e perché no applicarne i principi fondamentali nella tua vita.

    Buona lettura e buona crescita!


    Migliora te stesso/ e la tua vita

    Ciao sono Luca! 2 volte al mese condivido le migliori idee e strategie di crescita personale per aiutarti a migliorare
    Iscriviti gratis alla mia newsletter per ricevere riassunti di libri, podcast e tanti spunti per la tua crescita.

    Cliccando su "Voglio i riassunti", accetto l'informativa sulla privacy del sito.
    Niente spam o mail inutili. Hai la mia parola d'onore.



    Seguimi su Instagram

    Su Instagram condivido dei consigli e contenuti esclusivi che non potrai trovare altrove: Seguimi su Instagram

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.