Vai al contenuto

Crescita personale: cos’è, perché è importante e come iniziare

La crescita personale è una disciplina il cui obiettivo è aiutarci a crescere come persona.
In altre parole, dedicarsi alla propria crescita personale significa impegnarsi a migliorare sé stessi e di conseguenza a migliorare la propria vita. Ovviamente è solo una delle definizioni possibili ma in fondo l’idea di base è abbastanza intuitiva: che si utilizzi “crescita personale”, “sviluppo personale” o “auto-aiuto” (traduzione dall’inglese self-help), al centro di tutto troviamo un percorso di miglioramento e crescita a livello personale.

Cos’è la crescita personale

Chi lavora sulla propria crescita personale scopre ben presto che si tratta più di un percorso che di una destinazione. La nostra crescita è potenzialmente infinita, nel senso che potremmo e dovremmo dedicarci al miglioramento continuo tutta la nostra vita.

È come un viaggio in cui più che concentrarci sulla destinazione finale, scegliamo di goderci il viaggio ed il percorso in sé stesso.

La crescita personale è allo stesso tempo un genere letterario abbastanza ampio che include temi svariati che vanno dalla felicità e realizzazione personale alla gestione del tempo, dall’educazione finanziaria alla psicologia, dalla crescita professionale alla salute e forma fisica.

Lo sviluppo personale affonda le sue radici nell’antichità ed ha tantissimi punti in comune con la filosofia: senza addentrarci in questo terreno, basti pensare all’influenza che lo stoicismo ha esercitato su tanti autori di libri di auto-aiuto.

Proprio la varietà dei temi ed obiettivi, credo che sia necessario avere una visione a 360 gradi della crescita personale ed includere al suo interno l’insieme delle teorie e dei metodo che ci aiutano a migliorare noi stessi e la nostra vita.

Cos’è non è la crescita personale

Vorrei chiarire una cosa perché so che alcune persone hanno una visione un po’ distorta dello crescita personale. Magari perché hanno letto un libro che si definiva di crescita personale e che conteneva delle idee un po’ troppo fantasiose e al limite del credibile.

Sto pensando ad esempio a “The Secret” di Rhonda Byrne, un libro che viene definito di sviluppo personale e che ha venduto tantissimo.  Secondo me, questo libro ha fatto più male che bene al mondo della crescita personale. O ancora penso a quei libri che trattano della legge di attrazione oppure della programmazione neuro-linguistica (PNL) in modo un po’ troppo superficiale e con tanta fuffa motivazionale e poca sostanza. O ancora a certi libri di autori americani in cui il classico approccio “How to…” (ossia come fare una cosa) è portato un po’ troppo all’estremo ed è magari non adatto ad un pubblico non americano. Sono sicuro che questi libri hanno allontano tante persone dal mondo della crescita personale, ed è un vero peccato.

Ci tenevo a puntualizzarlo perché mi capita di leggere libri, articoli o post sui social che mi fanno drizzare i capelli e anche per farti capire cosa aspettarti da questo articolo, dal blog e da tutto quello che pubblico e condivido.

Perché la crescita personale è così importante

L’avrai intuito: la crescita personale per me è una cosa seria. Mi ha cambiato la vita, mi ha fatto diventare una persona migliore ma so che ciò avvenuto perché nel tempo ho saputo scegliere bene i temi ed i libri su cui concentrarmi. Ed è una delle missioni che mi sono dato con il progetto che ruota intorno a questo blog, il cui obiettivo è aiutare il maggior numero di persone ad intraprendere un percorso di crescita e miglioramento continui
Per questo, su questo blog parlo solo di “roba seria”, ossia di idee, libri e strategie che hanno una vera sostanza e che sono davvero  applicabili nella vita di tutti i giorni.

Dedicarsi alla propria crescita personale è secondo me estremamente importante. Ed è proprio dai benefici dello sviluppo personale che vorrei partire. Ecco cosa può portarti la crescita personale

  • aiutarti a sentirti più felice e realizzato/a
  • raggiungere i tuoi obiettivi tanto nella sfera personale che professionale
  • superare blocchi di natura psicologica, quali mancanza di autostima e timidezza
  • evitare difficoltà di tipo economico e raggiungere la tranquillità e libertà finanziaria
  • avere più tempo grazie ad una migliore gestione ed una maggiore produttività
  • superare le difficoltà quotidiane
  • essere un miglior genitore, figlio, marito, moglie, collega o amico
  • fornirti di continuo nuovi obiettivi e stimoli
  • realizzare pienamente il tuo potenziale
  • diminuire lo stress
  • migliorare la tua salute e forma fisica
  • migliorare te stesso/a e la tua vita.

Si tratta di una lista non esaustiva di tutti i benefici che potrai trarre dedicandoti alla tua crescita personale. Personalmente credo che il primo ed ultimo motivo siano i più importanti: in ogni caso lo sono per me, perché la felicità ed il miglioramento della mia vita sono i miei obiettivi principali.

La crescita personale funziona davvero?

Risposta breve: sì, la crescita personale funziona davvero. E aggiungerei che funziona alla grande.

Tutto dipende però da 3 fattori principali:

  1. gli strumenti che scegli per la tua crescita personale
  2. sei sei davvero convinto di poter migliorare
  3. se passi all’azione

Scegli gli strumenti giusti per migliorare

Ho già accennato al primo fattore: devi scegliere con attenzione gli strumenti che utilizzi per la tua crescita personale. Per strumenti intendo tutte le fonti che utilizzi per migliorarti: libri, articoli, post, corsi, video…

La crescita personale è anche un’industria ed un business attorno al quale girano molti soldi. Per questo motivo, dovrai imparare a separare i contenuti seri e di qualità dall’immondizia e fuffa, magari ripetuta per sentito dire.

Solo un esempio: accennavo più sopra al successo di “The Secret”. In questo libro viene più volte ripetuta l’affermazione che se desideriamo ardentemente qualcosa, allora “le forze dell’Universo faranno in modo di farci avere quella cosa”.
Ecco per me queste “forze dell’Universo” non faranno un bel niente (anche perché non esistono) e sarebbe meglio rimboccarsi le maniche, preparare un piano per raggiungere i nostri obiettivi per poi passare all’azione. A queste affermazioni preferisco quelle di uno dei papà della crescita personale moderna, quel Jim Rohn che nel suo “Le 7 strategie per la ricchezza e la felicità” scrive

“Migliore non è qualcosa che desideri; è qualcosa che diventi”.

Jim Rohn

Per aiutarti a scegliere, su questo blog ho selezionato solo libri e contenuti di qualità, sulla base di oltre 15 anni di esperienze e una visione della crescita personale che ha ben piantati i piedi per terra.

Adotta la mentalità della crescita

La psicologa americana Carol Dweck ha teorizzato l’esistenza di due grandi categorie di persone:

  1. coloro che hanno un “fixed mindset” (mindset fisso) e pensano che il successo si basi su abilità innate come l’intelligenza ed il talento.
  2. coloro che si caratterizzano per un “growth mindset (mindset della crescita) e pensano che il successo si basi su studio, allenamento, duro lavoro e capacità di imparare.

Come la Dweck spiega nella pagine del suo citatissimo libro “Mindset”, se il primo gruppo pensa che l’intelligenza sia qualcosa di fisso ed immutabile, il secondo crede intuitivamente alla possibilità di aumentare la propria intelligenza e migliorare le proprie competenze. Per questo motivo, coloro che hanno un “mindset della crescita” sono molto più propensi ad imparare e migliorarsi. 

“O credi che talenti e abilità possano essere sviluppati, o credi che siano scolpiti nella pietra.

Carol Dweck

Il mio consiglio è ovviamente di adottare da subito un mindset della crescita: se non adotti questa mentalità, allora non sarai convinto/a che vale la pena dedicarsi alla crescita personale.

Passa all’azione

Leggere libri di crescita personale, seguire corsi, guardare video motivazionali è di sicuro un utile primo passo. Ma non basta. Solo quando passi dall’azione alla pratica, allora ti rendi conto dei miglioramenti che puoi ottenere grazie alla crescita personale. Il già citato Jim Rohn insiste più volte nei sui libri sull’importanza di passare all’azione. Le frasi di Jim Rohn sono delle vere perle e a questo proposito posso citarne una perfetta

“Non lasciare che il tuo apprendimento porti alla conoscenza. Lascia che il tuo apprendimento conduca all’azione”.

Jim Rohn

Come iniziare un percorso di crescita personale

Poiché la crescita personale include tantissimi argomenti, è naturale sentirsi un po’ disorientati, soprattutto all’inizio. Domande del tipo “da dove inizio?”, “che libri leggere?” e “come scegliere il materiale migliore” sono comuni ed assolutamente giustificati. A complicare la situazione si aggiunge il fatto che oggi abbiamo a disposizione una fonte infinita di contenuti e dedicati alla crescita personale. Si tratta di qualcosa di positivo ma che ha come rovescio della medaglia la difficoltà di dover scegliere.

Uno degli scaffali della mia libreria di libri di crescita personale.

Partiamo da un dato di fatto: hai tutta la vita per migliorare e non puoi fare tutto in qualche mese o anno. Devi scegliere le tue battaglie ed affrontarle una alla volta.

Detto questo, ecco cosa consiglierei ad un amico che mi chiede come iniziare il suo percorso di crescita personale:

  1. identifica le aree che vuoi migliorare: vuoi avere più tempo libero? Allora formati in materia di gestione del tempo e produttività. Vuoi sentirti più felice? Allora lavora sui modi per farti sentire più felice. Vuoi migliorare la tua situazione economica? Allora focalizzati sulla tua educazione finanziaria.
  2. stabilisci un ordine di priorità: ti consiglio di mettere per iscritto le tue aree di miglioramento per poi ordinarle. Per darti un esempio, io ho iniziato con la crescita professionale (durante gli anni dell’università), sono passato poi all’educazione finanziaria (perché ero molto carente in materia), in seguito ho dedicato tantissimo tempo alla gestione del tempo per poi approfondire altri ambiti.
  3. leggi i migliori libri sugli argomenti per te prioritari: ti consiglio di iniziare dai libri perché sono una delle fonti più economiche ed accessibili. Su questo blog troverai molti consigli in materia perché ho letto diverse centinaia di libri sugli argomenti più disparati: libri di crescita personale, libri per la gestione del tempo, libri di finanza personale, libri di psicologia (e aggiungo regolarmente nuove selezioni). Se vuoi scegliere un libro per iniziarti alla crescita personale, punta su “Le 7 regole per avere successo di Stephen Covey, perché è uno dei più completi.
  4. aggiungi altre fonti per completare: oltre ai libri puoi ascoltare podcast di crescita personale (puoi iniziare dal mio se ti va), guardare video, leggere articoli di blog e seguire dei corsi (ecco quelli che ho creato io sinora). Per scegliere, inizia con qualche episodio di podcast, video o articolo: capirai presto se ti senti in sintonia con l’autore e se ti ispira fiducia.
  5. metti in pratica ciò che apprendi: sottolinea i libri, prendi degli appunti, organizzali in un commonplace notebook (una sorta di contenitore di tutti i tuoi appunti), fai tuoi i concetti appresi e soprattutto metti in pratica ciò che ti serve. Alcune volte ti renderai conto che un metodo o una tecnica non fa per te. Potrai, quindi provarne altre e finirai per trovare le strategie e tecniche più adatte alla tua situazione. d’altronde stiamo parando di una crescita che è per definizione personale. Ma ricorda: se non metti in pratica e passi all’azione, non potrai migliorare.

Conclusioni

La crescita personale ha migliorato la mia vita in modi che neppure avrei potuto immaginare. Ho imparato nuove cose, mi sono formato per migliorare i vari aspetti della mia vita e, passo dopo passo, mi sono avvicinato ad uno dei miei obiettivi principali: diventare la migliore versione di me stesso.

In questo articolo ho voluto spiegarti cos’è la crescita personale, indicarti perché è così importante, avvertirti sulle derive e sui contenuti poco seri e soprattutto fornirti uno strumento per orientarti meglio nel meraviglioso mondo dello sviluppo personale e dell’auto-aiuto.

Non posso sapere a che punto sei del viaggio: ma se vuoi, il mio blog, il mio podcast e tutti i contenuti che creo sono a tua disposizione per accompagnarti e darti nel mio piccolo una mano. Buona crescita!


Ottieni i miei corsi e riassunti

Se i contenuti che pubblico sul blog ti sono piaciuti, iscriviti ai miei corsi per ottenere tutti i miei riassunti. Organizzati in un percorso strutturato attorno a dei temi precisi (crescita personale, educazione finanziaria, produttività...), potrai scaricarli in formato PDF e audio.



Seguimi su Instagram

Su Instagram condivido dei consigli e contenuti esclusivi che non potrai trovare altrove: Seguimi su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.