Leggere un libro a settimana può sembrare un obiettivo irraggiungibile per la maggior parte delle persone. Di sicuro lo era per me fino a qualche anno fa. Eppure da qualche mese sto leggendo in media 4 libri al mese e devo dire che è un’esperienza fantastica.
Voglio quindi raccontarti

  • come leggere un libro a settimana sta cambiando la mia vita
  • e soprattutto darti i miei consigli per raggiungere questo obiettivo (o semplicemente spiegarti come riuscire a leggere di più).

Come sono passato da 5 a 52 libri all’anno

Mi sono sempre sforzato di leggere e ho capito abbastanza presto che leggere è molto importante (immagino che te l’abbiano ripetuto mille volte). Mio padre è sempre stato un grande lettore e questo esempio positivo mi ha aiutato molto soprattutto durante l’adolescenza quando, lo confesso, leggevo più per obbligo che per vero piacere.
La lettura era per un’attività che non potevo trascurare se volevo avere una buona cultura generale e scrivere bene (al liceo mi prese il pallino di diventare giornalista). Per anni ho cercato quindi di leggere il più possibile, soprattutto i grandi classici della letteratura europea ed americana. Nonostante la buona volontà,  credo che la mia media fosse di 5-6 libri all’anno durante gli anni dell’università e poi 9-10 quando ho iniziato a lavorare.

Se ti racconto tutto questo è per farti capire che il mio è stato un percorso graduale e che non sono il classico topo da biblioteca che ha sempre letto tanti libri (questo significa che chiunque può riuscire a leggere di più).

Un percorso graduale…

Tutto è cambiato quando mi sono avvicinato al mondo della crescita personale e ho scoperto che

  • tutte persone di grande successo leggono molto e consigliano agli altri di fare altrettanto
  • i libri di sviluppo personale possono sono una miniera di informazioni ed insegnamenti così preziosi da poter cambiare la vita di una persona.

Ho iniziato così ad appassionarmi a temi come la produttività, la creatività, l’intelligenza finanziaria (financial intelligence), la psicologia della motivazione, l’imprenditoria, la salute e tanti altri… a quel punto credo di aver iniziato davvero ad amare la lettura perché ho sperimentato sulla mia pelle il numero impressionate di benefici che potevo trarne.

Negli ultimi 3 anni ho poi iniziato a tener traccia del numero di libri che leggevo, cercando di migliorarmi di anno in anno. Ed è così che

  • due anni fa ho letto 17 libri
  • l’anno scorso ho letto 25 libri
  • e quest’anno mi sono posto l’obiettivo di leggere 36 libri (3 al mese).

Ma al momento in cui scrivo ho già raggiunto il mio obiettivo di leggere 36 libri e ho ancora 3 mesi davanti a me: la mia media è attualmente di 4 libri al mese e mai avrei pensato di poter leggere tanto!

Aggiornamento di fine anno (31/12/2018): Confermo! Ho letto ben 48 libri alla fine, quindi ho superato il mio obiettivo!

Leggere un libro a settimana sta cambiando la mia vita (perché dovresti leggere di più)

Questo blog nasce anche dall’idea di voler condividere i benefici che sto traendo da tutte le conoscenze acquisite grazie a queste letture. Sicuramente ne parlerò più in dettaglio in futuro ma volevo già spiegarti perché leggere un libro alla settimana sta cambiando la mia vita:

  • ho molte più idee e mi sento molto più creativo
  • sono molto più produttivo sia al lavoro che a casa
  • ho iniziato a meditare e mi sento meno stressato e nervoso
  • sono diventato un miglior genitore (ho un figlio che ha quasi 3 anni al momento in cui scrivo)
  • sto facendo più sport
  • mangio molto meglio e mi sento in migliore salute
  • ho una prospettiva completamente diversa sul mondo e sulle persone
  • le mie discussioni con gli altri sono molto più interessanti perché spesso sono io ad iniziare le conversazioni con uno degli argomenti del libro che ho letto/sto leggendo.

La liste potrebbe essere molto più lunga ma è chiaro che leggere di più mi sta aiutando enormemente e ha migliorato la qualità della mia vita. 

Non posso quindi che spronarti a leggere il più possibile perché sarebbe un peccato privarsi di tutti questi benefici. Veniamo quindi a come fare per leggere più libri.

Leggere è per la mente quello che lo sport è per il corpo. — Joseph Addison

Cosa significa leggere un libro a settimana?

Sembra una mission impossible per molte persone ma vediamo cosa significa leggere un libro ogni settimana. Facciamo qualche calcolo:

  • la lunghezza media di un libro su Amazon è di 64.000 parole (che corrispondono a circa 252 pagine)
  • il lettore medio legge circa 200 parole al minuto 
  • questo significa che ci occorrono circa 320 minuti per finire un libro di lunghezza media (ho semplicemente calcolato 64.000 : 200 parole al minuto)
  • se vuoi quindi leggere un libro in 7 giorni, devi dedicare alla lettura 45 minuti al giorno

 

Si tratta soltanto di 3 quarti d’ora al giorno. Messa così sembra già qualcosa di più fattibile, vero?
Ma so bene che in pochi sono disposti a dedicare 45 al minuti al giorno per leggere (anche se vedremo che non è impossibile per nessuno).

Secondo i dati ISTAT sulla lettura, 6 italiani su 10 dichiarano di non leggere nemmeno un libro all’anno.

 

Pensa bene a questo dato: leggere anche solo un libro al mese, ti darà un vantaggio considerevole sul 60% delle persone che non hanno mai toccato i libro (al di fuori del lavoro e della scuola). E se scegli bene questi 12 libri da leggere in un anno, la lettura potrà davvero fare la differenza.

Se ritorniamo al nostro calcolo di prima, leggere un libro al mese significa leggere solo 11 minuti al giorno (320 minuti diviso 30 giorni). Tutti possono trovare 10 minuti al giorno (basta eliminare un po’ di TV, Facebook ed altre attività poco produttive). Pensaci: poco più di 10 minuti al giorno per imparare dalle più grandi menti del mondo e migliorare la tua vita…

Vediamo adesso tutte le strategie che puoi adottare per leggere un libro a settimana, al mese o semplicemente per leggere di più.

10 strategie per leggere un libro a settimana
(o semplicemente leggere di più)

#1 Stabilisci un obiettivo di lettura preciso e misurabile

Ti consiglio di partire con un obiettivo alla portata di tutti: un libro al mese per iniziare va benissimo. Ma per trasformare l’obiettivo in realtà devi:

  • scriverti l’obiettivo da qualche parte (in un file word, sulla tua agenda, su un post-it da mettere in un luogo ben visibile) per prendere un impegno con te stesso
  • crearti un diario di lettura (in inglese reading log) per tener traccia dei tuoi progressi

Vedremo che tutti gli esperti di crescita personale consigliano di tracciare e misurare i tuoi progressi. Se non stabilisci un obiettivo e lo misuri, allora ci sono forti probabilità che non raggiungerai tale obiettivo.

Quello che viene misurato viene gestito.— Peter Drucker

#2 Scegli con attenzione i libri che vuoi leggere

Si tratta uno degli errori più comuni: iniziare con libri che non ci interessano o di cui non vediamo l’utilità. Non rimpiango di aver letto molta letteratura, ma penso che avrei potuto sviluppare più presto la mia passione per la lettura se mi avessero consigliato di leggere in priorità libri dedicati alla crescita personale o in generale saggi dedicati a temi che mi interessano.

A molte persone non interessate alla lettura è capitato di divorare un libro in 3 giorni solo perché si trattava di qualcosa che li appassionava. Il mio consiglio quindi è di non importi i grandi classici della letteratura, soprattutto se senti che li leggeresti solo perché devi farlo.

Un libro è una scelta giusta per te se:

  • ti sembra trattare un argomento interessante 
  • il tema del libro è legato ad una delle tue passioni
  • la descrizione in quarta di copertina ti sembra accattivante
  • capisci subito che leggerlo ti sarà utile
  • ti è stato raccomandato da una persona che stimi o ha recensioni molto positive.

E se non hai passioni particolari, allora inizia dai migliori libri di crescita personale (dando priorità ai temi per te più importanti in quel momento della tua vita). Da evitare i libri troppo voluminosi (più di 400 pagine), soprattutto se non sei un lettore abitudinario (potrai sempre leggerli quando sarai più allenato).

Per me funziona molto bene anche alternare saggistica e narrativa: cosò dopo 3 libri di sviluppo personale, mi concedo un bel romanzo.

#3 Non sforzarti di finire un libro che non ti ha preso / non ti interessa

Ne parlo perché sono la prima vittima della sindrome di voler finire a tutti i costi quello che ho iniziato a leggere. Se un libro non ti prende e se ti rendi conto che leggerlo è una tortura, mettilo via senza sensi di colpa. Se non lo fai, rischi di bloccarti o di leggere molto meno di quanto vorresti, solo per una fissa inutile. Mi è capita l’anno scorso e da quel momento e da quel momento non esito a rimettere il libro in biblioteca, dicendomi che lo leggerò in un altro momento.

#4 Calcola quante pagine al giorno devi leggere per raggiungere il tuo obiettivo

Le prime cose che faccio quando leggo un libro sono

  • inserirlo nel mio diario di lettura indicando il numero di pagine
  • vedere quante pagine al giorno devo leggere per finirlo in una settimana.

Prendiamo l’esempio di prima: un libro misura in media 64.000 parole che corrispondono a circa 256 pagine. Per finirlo, avrò bisogno di leggere 256 pagine : 7 giorni = circa 36,5 pagine al giorno.

Per sapere quanto tempo ci occorre per leggere queste pagine, bisogna rispondere alla domanda “quante parole ci sono in una pagina di un libro?”.
In media ci sono 250 parole per ogni pagina (stando a quanto dicono vari siti specializzati). 36 pagine x 250 parole = 9000 parole al giorno. 9000 diviso le 200 parle al minuto del lettore medio equivale a 45 minuti (se i hai seguito fin qui, i conti tornano).

Naturalmente puoi adattare questo calcolo al tuo obiettivo o semplicemente calcolare il numero di pagine. Se ad esempio invece di leggere un libro a settimana, vuoi leggere un libro in un mese, ti basterà leggere circa 8 pagine al giorno per terminare un libro di circa 250 pagine.

 

#5 Leggi ogni giorno (anche solo qualche pagina)

Leggere molto è un abitudine. Ne parlerò diffusamente su questo blog, ma per ora posso dirti che per creare un abitudine di lettura, devi farlo tutti i giorni. Ecco qualche consiglio:

  • blocca un momento della tua giornata per leggere (di preferenza lo stesso, per es. la mattina o la sera)
  • se un giorno salti la lettura, niente panico ma i giorni seguenti leggi un po’ in più per recuperare il ritardo.

Se leggi un pochino ogni giorno, questa attività diventerà parte della tua routine e non ti peserà (anzi ad un certo punto sarà come avere il pilota automatico e non dovrai più sforzarti per farlo).

#5 Controlla regolarmente se sei in linea con il tuo obiettivo

L’interesse di annotare l’obiettivo e di usare un diario di lettura è proprio quello di poter controllare se tutto procede come pianificato. Personalmente controllo due volte a settimana a che punto sono ma consiglio di farlo una volta ogni sette giorni. Non dimenticare quindi di verificare se stai leggendo abbastanza per finire il libro in tempo!

 

#6 Trasforma il tempo dedicato alla lettura in un momento rilassante e piacevole

Se vuoi leggere un libro alla settimana o in generale leggere di più, la chiave è trasformare questa attività in qualcosa ch ti piace e rilassa. Se resta una cosa che devi fare, allora rinuncerai. OK ma come fare? Ecco qualche idea:

  • leggi sorseggiando un caffè o un tè accompagnato magari da qualcosa che ti piace (biscotti, cioccolata…)
  • scegli il momento giusto della giornata
  • privilegia un luogo tranquillo ed in cui ti senti bene (un parco, il tuo letto, il tuo salone…)

In questo modo, assocerai questi elementi piacevoli alla lettura e sarai molto più motivato/a per farlo regolarmente.

#7 Aumenta la tua velocità di lettura

Come detto, il lettore medio legge 200 parole al giorno. La lettura veloce permette farti leggere ed assimilare molte più informazioni in meno tempo. Moltissimi esperti vantano i meriti della lettura veloce e devo dire che può essere un modo molto valido per leggere di più. Credo che la lettura veloce non faccia miracoli ma ho io stesso aumentato la mia velocità di lettura negli ultimi anni in particolare grazie ad alcuni libri che ho letto sull’argomento. Ma se devo essere sincero, non credo si debba esagerare: quando leggi molto, la sfida è ricordarti tutto quello che leggi e quindi ben vengano le tecniche per andare più veloce, ma senza esagerare.

#8 Ascolta i libri

Pochissimo lo fanno, ma in realtà hai la possibilità di ascoltare un audiolibro se vuoi. Cosa è un audiolibro? Gli audiolibri sono la versione sonora di un libro che può quindi essere ascoltato ad esempio  sul tuo smartphone o lettore MP3 quando stai facendo altre cose. Poiché ho molto spesso gli occhi sugli schermi e sono miope, a volte faccio una pausa e invece di leggere, ascolto un libro. Ho molto amici che prediligono questa modalità di lettura e credo che tu debba almeno provarla una volta.
Uno dei siti più conosciuti e utilizzati è Audible.com (a pagamento) che propone un vastissimo catalogo di libri di crescita personale e non solo. Li puoi anche trovare alla Feltrinelli o altre grandi librerie specializzate.

#9 Prima di leggere un libro (di crescita personale), leggi il suo riassunto

Può sembrare strano come consiglio, ma in realtà per un libro di crescita personale è qualcosa che faccio sempre. Prima di leggere un libro, prova a cercare il suo riassunto su Google (o su questo blog) per capire quali sono gli argomenti principali. Questo ti aiuterà a capire non solo se vale la pena leggere davvero tutto il libro ma anche finirlo più rapidamente perché saprai già quali sono le idee principali e quindi andare più velocemente sulle parte che ti interessano di meno.

#10 Trova il tempo per leggere

Concludo questa lista di strategia con l’ostacolo più importante: la mancanza di tempo. Si tratta della scusa più frequente quando non riusciamo a fare qualcosa: “vorrei tanto ma non ho tempo!”.

La vita è fatta di priorità e sono sicuro che ognuno di noi può trovare 10-15 minuti al giorno per leggere un po’. Nel mio caso oltre a dirigere un’azienda, ho anche un bimbo di 3 anni e nonostante questo riesco a leggere 45 minuti al giorno. Per farlo, ho applicato varie strategie di produttività e crescita personale e ho scelto di eliminare ke attività che non sono fondamentali per me. Ecco qualche consiglio:

  • scegli il momento giusto per te: ognuno ha una vita ed obblighi diversi. Spetta a te capire se preferisci leggere appena sveglio, prima di dormire, in pausa pranzo…
  • riduci il tempo che trascorri sui social network: va benissimo trascorrere un po’ di tempo su Facebook & CO, ma senza esagerare. Pensa che 15 minuti leggendo ogni giorno, potranno portarti dei benefici immensi mentre il tempo che trascorri sui social, non serve a molto sul lungo termine (ti danno giusto qualche piacere immediato).
  • guarda meno televisione: ti parlerò presto del concetto di dieta mediatica ma per adesso posso dirti che meno televisione guardi, meglio è. Sottrai un po’ di tempo alla TV, per dedicarlo ai libri quindi.
  • svegliati un po’ più presto la mattina: sono un fan del Miracle Morning e ti parlerò molto di come svegliarti anche solo 15 minuti prima del solito possono permetterti non solo di dedicare tempo ad attività utili come la lettura ma anche migliorare la tua vita.
  • leggi in pausa pranzo: perché non leggere in quell’oretta di pausa quando mangi oppure subito dopo (se mangi veloce come me)? Leggo spesso durante la pausa perché i auto a rilassarmi prima di riprendere il lavoro.
  • sfrutta i tempi morti: abbiamo tutti quei temi morti trascorsi in fila, ad aspettare qualcuno o magari ne trasporti. Nel treno e nell’autobus per esempio, un libro può diventare una grande compagnia che ti farà non solo passare il tempo molto più velocemente ma anche trarre tutti i benefici che puoi ricavare dalla lettura.

10-15 minuti al giorno non sono tantissimo ma i benefici che potrai trarne sono infiniti. Si tratta di una micro-scelta che potrà cambiarti la vita (te ne parlerò a breve a proposito del compound effect o effetto composto).

 

È tutto per oggi: spero che questo articoli ti sproni a leggere di più (magari perché no un libro a settimana come me?) e che tu abbia voglio di sperimentare le strategie che hanno funzionato per me. In futuro, ti spiegherò come faccio a ricordarmi tutto quello che  leggo (un’altra bella sfida). Un grande abbraccio!

 

Ricevi gratis i riassunti

dei migliori libri di crescita personale

Riassumo solo i migliori libri e quelli che hanno un impatto sulla mia vita. Che ne dici di riceverli regolarmente per guadagnare tempo e approfittare di tutte le cose che ho imparato? Ti basta dirmi su quale e-mail vuoi riceverli:

Dai un voto a questo riassunto/articolo per motivarmi a scriverne altri. Grazie!
[Totale: 6 Media: 5]